Home Azioni Americane Comprare azioni Adobe, analisi e quotazioni aggiornate

Comprare azioni Adobe, analisi e quotazioni aggiornate

Adobe è una società americana che è attualmente uno dei più grandi fornitori di servizi legati alla produzione di software di diverso tipo. Nonostante la grande presenza di multinazionali in questo settore, Adobe riesce comunque ad avere una buona quota di mercato.

Recensione utenti: 50 votes
75% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Fra le società di Software più quotate a livello planetario, troviamo la Adobe Inc, azienda produttrice di una vasta gamma di prodotti ed in grado di offrire una lunga lista di servizi, tutti dedicati all’ottimizzazione dell’esperienza relativa all’utilizzo di sistemi operativi su vari dispositivi. Sono tre i segmenti attraverso i quali l’azienda sviluppa le proprie attività, e nell’ordine troviamo: Digital Experience, Digital Media, ed infine Digital Publishing. Il luogo di commercializzazione dei prodotti e servizi offerti non si limita solamente al sito web dell’azienda, ma comprende anche gli store online di applicazioni attraverso i quali è possibile, per gli interessati, acquisire la licenza di utilizzo del prodotto in questione.

Modello di business e presenza sul territorio

Attraverso il classico modello SaaS (acronimo che indica il software-as-a-service), i prodotti della società vengono offerti al mercato dei consumatori, che potranno farli girare non solo sui propri computer personali ( e dispositivi mobili di ogni tipo) ma anche sui server, e grazie alla presenza di Adobe non sono in America ed Europa, ma anche in Africa, Asia e nella regione del Medio-Oriente, non esiste virtualmente cliente che non possa usufruire della vasta scelga offerta dall’azienda. I clienti principali sono a sua volta aziende produttrici di Hardware e soggetti sviluppatori di software.

La sede di Adobe nella Silicon Valley

L’enorme diversificazione del business targato Adobe

Non rimangono fuori dal circuito della società i privati, e men che meno le piccole e medie imprese, che nel processo di monetizzazione dei propri contenuti digitali potranno fare affidamento sui prodotti e servizi della società. Digital media offre la membership a Creative Cloud, i cui membri possono usufruire dei più recenti aggiornamenti ai programmi come Adobe Photoshop, Adobe Illustrator, Adobe Premiere Pro, Adobe Lightroom, ed Adobe InDesign, pagando un corrispettivo che permetterà il libero download ed installazione degli updates, nonché l’acceso a vari contenuti digitali. E’ proprio qui che entra in gioco Adobe Stock, un marketplace online per i media. Tramite Creative Coud, il servizio di sincronizzazione, condivisione ed archiviazione dei file che si occupa anche della creazione e successiva gestione di applicazioni e portali web.

BrokerValutazioneDeposito minimoRegolamen-
tazione
Inizia ad investire
1
250 $
USA Allowedinvesti ora!
1
250 $
USA Allowedinvesti ora!

Adobe ed il marketing

Ma le attività di Adobe non finiscono qui. Tramite Digital Experience, Adobe Marketing Cloud, ed il segmento Publishing, il ventaglio di possibilità offerte dell’azienda non pone limiti se non di fantasia. Troviamo un gran numero di opzioni relative al miglioramento della pubblicità e del marketing digitale, principalmente rivolte alla misurazione e l’ottimizzazione, ma anche di analisi, targeting e retargeting, gestione delle stesse campagne pubblicitari su una moltitudine di canali diversi, osservazione del pubblico, produzione e monetizzazione di video premium.

Photoshop, numero 1 al mondo per il fotoritocco

Altri servizi relativi al marketing

A beneficiare di quest’ampia scelta sono principalmente gli esperti di marketing, che possono raggiungere tramite questi strumenti un alto grado di ottimizzazione delle campagne di marketing e più in generale delle esperienze digitali su ogni canale.

La pubblicazione di paper tecnici, le soluzioni di eLearning, lo sviluppo di applicazioni Web e tanto altro ancora è offerto dal segmento Publishing, nelle sue varie declinazioni commerciali.

Una scelta generosa

La diversificazione del business, quando portata avanti in maniera equilibrata ed efficiente, diventa sempre un punto di forza all’interno di qualsiasi azienda, specie se di grandi dimensioni. Ed in questo, Adobe non teme confronti. I suoi prodotti sono compatibili con molti sistemi operativi, sicuramente tutti quelli più utilizzati ad oggi. Nella vasta offerta della società, i prodotti che potremmo identificare come “di spicco”, sono Photoshop ed il formato di documento PDF (Portable Document Format), leggibile tramite Reader (ex Adobe Acrobat), gratuitamente scaricabile da Adobe.com. Questo formato mantiene l’esatta formattazione del documento, che sarà fruibile su più sistemi operativi senza subire modifiche di alcun tipo.

Che cosa dicono gli analisti finanziari sul titolo Adobe?

Quotato nel paniere azionaro Nasdaq100 (indice azionario statunitense quotato presso il Chicago Market Exchange, relativo ai titoli tecnologici), negli ultimi due decenni il titolo ha registrato un aumento percentuale da capogiro che avrebbe lasciato soddisfatto qualsiasi investitore: dai circa 20 dollari toccati durante la crisi dei mutui subprime, la azioni adesso gravitano nei pressi dei 300 dollari! L’ultima inversione ha fatto registrare un doppio minimo, successivamente ripreso ed utilizzato per un’ulteriore risalita nel dicembre del 2018, quando Donald Trump si espose contro le soffocanti politiche della FED e consentì una risalita -fra gli altri- del titolo Adobe.

Indicazioni operative

Ricordiamo che nel selezionare i propri investimenti è sempre bene avere una chiara strategia, e non puntare su un singolo titolo piuttosto che avere un paniere ben selezionato e diversificato di strumenti. Sono in molti gli analisti finanziari che oggi nutrono aspettative rialziste sul titolo di Adobe, ma è bene ricordare che nulla deve andare a sostituirsi alle ricerche indipendenti che ogni operatore è chiamato a fare prima di comprare (o vendere) uno strumento finanziario

BrokerValutazioneDeposito minimoRegolamen-
tazione
Inizia ad investire
1
250 $
USA Allowedinvesti ora!
1
250 $
USA Allowedinvesti ora!

Come acquistare azioni Adobe in 5 mosse

Per iniziare ad investire, sarà necessario affidarsi a una delle migliori siti di trading – come eToro (recensioni e opinioni qui) – che ci consentono di effettuare le operazioni basilari del mercato degli investimenti, ed effettuare un’analisi tecnica dei titoli.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image.png

1° passo

Una volta entrati nel sito, basterà cliccare sul pulsante iscriviti subito e, una volta compilati i campi, si potrà effettuare l’accesso al proprio profilo.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-1.png

2° passo

A questo punto basterà effettuare il primo deposito cliccando sull’icona apposita.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-4.png

3° passo

Ora, cliccando sull’icona “Mercati” si potrà andare a scegliere dove operare, scegliendo tra Cripto, ETF, Azioni, Indici, Materie Prime e Valute.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-5.png

4° passo

Scegliendo uno dei vari strumenti finanziari, ci si troverà davanti tutto un elenco di titoli su cui sarà possibile investire.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-6.png

5° passo

Cliccando su uno dei titoli e valutando quale siano le migliori azioni sul mercato, sarà possibile selezionare la quantità da acquistare, impostare indicatori e concludere il tutto cliccando su “imposta ordine”.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-7.png


[post_views]